Cosa Vedere

“Tra vent’anni sarai più dispiaciuto per le cose che non hai fatto che per quelle che hai fatto. Quindi sciogli gli ormeggi, naviga lontano dal porto sicuro. Cattura i venti dell’opportunità nelle tue vele. Esplora. Sogna. Scopri.”

MARK TWAIN

Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni

Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Polla
Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Capelli di Venere
Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni
Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Sanza
previous arrow
next arrow
Slider

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il secondo in Italia per dimensione, è stato nominato patrimonio dell’UNESCO per via del suggestivo e incantevole paesaggio. Infatti, è famoso per la presenza di ampie valli, aree costiere e montane, fiumi, foreste, pascoli, ruscelli e sentieri, oltre che essere ricco di storia, arte e cultura.

Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Caselle in Pittari
Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Padula
Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Polla
previous arrow
next arrow
Slider

Per quanto riguarda la flora, sono presenti oltre 2000 specie diverse di piante autoctone spontanee, tra cui la primula di Palinuro, simbolo del Parco. Nell’area Parco è possibile incontrare, inoltre, diversi rapaci, tra cui l’aquila reale, nonché il lupo, la lepre italica, il picchio, il cervo, il capriolo e il gatto e topo selvatico.

Presenta un’ estensione pari a oltre 180 mila ettari, infatti, va dalla costa tirrenica fino all’appennino campano-lucano, comprendendo 80 comuni.

In particolare, il Vallo di Diano è un bacino molto fertile situato in provincia di Salerno al confine con la Basilicata ed è composto da 15 comuni.

La sua posizione geografica lo ha reso molto importante nel corso della storia tanto che i romani qui hanno tracciato nel 128 a. C. la via Popilia-Annia, via che fu attraversata dai Visigoti di Alarico durante l’invasione del 410 d. C.

Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni: Padula

Diversi sono i monumenti che è possibile visitare:

Questi luoghi rappresentano un’importante meta turistica per i visitatori che si trovano a soggiornare in queste zone.